Scintille di Risveglio

Amore, Fratellanza, Fede e Luce
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  Accedi  
Il sito Angeli di Luce che trovate all' indirizzo www.angelidiluce.net è stato aggiornato. Venite a visitarlo !!!

Condividere | 
 

 Reazioni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Reazioni   Ven 13 Ago 2010, 06:42

In questi giorni mi è giunto il suggerimento da mio marito di rileggere una canalizzazione di Kryon, datata 6 giugno 2010, titolata "Percezioni di Dio".
Molti passaggi hanno attirato la mia attenzione e meriterebbero un accurato approfondimento di discussione, ma questo si è particolarmente impresso dentro me, per la frequenza con cui il problema mi viene posto da coloro che ci vengono a trovare qui a casa, e anche perchè vissuto da me a livello personale.


".....Vi lamentate con Dio di una persona terribile che rende orribile il vostro lavoro in ufficio. È tutta colpa sua, è squilibrata e ama solo rendervi infelici. Allora, com’è che siete voi a fare la differenza? Uscite dal condizionamento di ciò che vi hanno detto sul come accadono queste cose! Ascoltate: quando vi rilassate riguardo al problema che vi trovate ad affrontare e questo non vi schiaccia più i bottoni di dramma, rabbia e frustrazione, osservate cosa succede a quella persona! Non otterrà più la reazione a cui era abituata prima. Non riceverà più energia da voi o dal dramma. Tutto sta semplicemente lì, senza tutta quella frustrazione. I bottoni non vengono schiacciati. Sapete, allora, cosa succede poi? Se ne andrà via! Questa persona ha l’assoluta necessità di avere la vostra reazione per esistere. Quando cessate di reagire, troverà qualcos’altro da fare. Avete capito il processo che vi ho appena illustrato? Che parta da dentro di voi. La soluzione è sempre stata con voi.

Il potere nascosto della "reazione".
Si affaccia alla mia mente la "non reazione" di Cristo, quando viene giudicato e trascinato di luogo in luogo, senza minimamente reagire.
L'immagine di Gandhi...emblema della pace e proprio della "non reazione".
L'umiltà silenziosa ma immensamente potente di San Francesco, mentre la sua famiglia, disconoscendolo, inveisce contro di lui...
....e mi accorgo, soprattutto per esperienza personale, quanto questa affermazione di Kryon rispecchi la realtà. Anche e soprattutto quella che viviamo noi, immersi in un mondo di persone che corrono, si accavallano, litigano per un parcheggio, un acquisto al supermercato, mezzo secondo in più al semaforo, dopo l'apparire del magico colore verde.
Esistono poi persone più subdole e nascoste...persone che non gridano la loro sete di reazione: la sussurrano al telefono, la scrivono, la esprimono mimetizzandola tra migliaia di coriandoli festosi. E formulano il loro sentire, spacciandolo per verità. Usano gli strumenti che hanno tra le mani per insinuare dubbi, e magari sono proprio persone che insegnano agli altri a non giudicare, a rispettare il libero arbitrio....di facciata. Ma armati delle loro accuse, le usano come i chirurghi maneggiano bisturi...tagliando qua e là.
Esistono anche accuse velate. Accuse che spesso vivono soltanto nella mente di chi le pensa, le crea, le esprime. Ed è difficile capire che sono soltanto frutto del proprio mentale.
Questo non accade soltanto nei posti di lavoro...ma all'interno di famiglie. Famiglie che lo sono soltanto di nome.
Esistono persone che accusano gli altri senza una motivazione precisa. Lo fanno soltanto per il gusto di veder l'altro soffrire. Di proposito per scatenare reazioni. Reazioni di sofferenza o di rabbia. Di paura o frustrazione.
Reazioni che, come dice Kryon, nutrono le persone che le hanno provocate. Le fanno sentire più forti, potenti. Le illudono di essere "qualcuno", di aver raggiunto l'obiettivo, la meta.

Molti ormai camminano nella Luce...preziosi compagni di viaggio.
E proprio per questo rappresentano una sorta di "rivali", all'infinito, da distruggere e annientare, comunque sia, chissà perchè, indipendentemente dal fatto che ignorino le accuse e chi le ha create, soltanto nella propria mente.
La sicurezza nella Fonte ad esempio, molto spesso desta invidia in chi non la possiede.
La certezza nel proprio Cammino, la semplice capacità di riuscire a manifestare un Dono spontaneamente, o in un modo differente, qualunque esso sia, crea in molti una sorgente di rabbia che mai verrà confessata, ma che genera desiderio di annullare l'esistenza di chi lo possiede, spesso ritenuto "indegno" o "bugiardo" da chi quell'invidia la nutre ogni giorno.

Incredibile...! Quanti racconti potrei condividere insieme a voi...
Racconti di famiglie, coppie, esseri umani la cui vita è stata distrutta dall'ego degli altri: parenti, colleghi di lavoro, "cosiddetti" amici, persino vicini di casa.
Le ragioni possono essere molte...Invidia, gelosia, più semplicemente malvagità. Pura e semplice. Molti persistono nella guerra convinti di essere "dalla parte giusta". Punto e basta.
Lanciano accuse, deridono e diffamano altre persone, aspettando la loro reazione, una qualsiasi, che possa nutrirli dell'energia che cercano: dolore, rabbia, impotenza.

Tutto ciò che deve essere rivolto loro è compassione. Tutto il resto non appartiene più a chi cammina nella Luce.
Nessun orgoglio. Nessuna guerra, ma gratitudine del proprio vissuto, nel bene e nel male, perchè ogni più piccola sfumatura che abbia dipinto la nostra vita prima di oggi, ci ha resi più forti. Ci ha resi quelli che ora siamo. Punto.
Quando mi viene chiesto consiglio, e le lacrime offuscano la vista interiore di chi mi interpella in questi casi di profonda sofferenza, le mie parole scaturiscono come vento attraverso una canna.
Semplicemente...
E ascoltando proprio da ciò che attraverso il canale che c'è in me arriva nel tempo d'un respiro, suggerisco l'unica via, la sola capace di neutralizzare gli effetti delle accuse, delle malignità.
Compassione.
Per citare le parole di Gregg Braden, "è necessario che l'umanità riscopra l'immenso potere della benedizione".
Benedire persone, situazioni, avvenimenti e ferite emozionali.
Benedire, significa andare al di là, Fratelli. Al di là di ciò che riceviamo.
Al di là di età, sesso, religione, idea politica. Al di là di ciò che quel qualcuno può aver distrutto in noi, in chi amiamo, nella nostra vita. Al di là del nostro passato...è passato. Basta.
Significa amare incondizionatamente, ma imparando a rispettare se stessi e l'essenza di Luce che custodiamo.
Significa come mi ripete spesso la mia Guida interiore Ker-As Lohuan, "usare l'unica arma che ci proteggerà, d'ora in avanti. La più potente di tutte. La consapevolezza".


Ringrazio il mio solo grande Amore, Kumùvayah, che mi ha suggerito in questi giorni di "rispolverare" questa splendida canalizzazione di Kryon.
Ha donato nuova forza e vigore a certe mie convinzioni.

Grazie a tutti voi, che viaggiatori o abitanti di questo Luogo, con rispetto e disponibilità, leggete ogni giorno e condividete il mio sentire.

Qui viene trasmessa Luce. Amore. Non c'è bisogno di essere guru per farlo.
Basta smetterla di nutrirsi degli altri, perchè Qui e Ora non ci saranno più reazioni...non è più tempo.

Con Amore infinito a tutti voi

Haryn-Sha


Tornare in alto Andare in basso
sadhaka
Moderatrice Forum
Moderatrice Forum
avatar

Mi sento : Dolce
Femminile Ariete Maiale
Numero di messaggi : 32
Data di Nascita : 11.04.83
Data d'iscrizione : 17.07.10
Età : 34
Regione : toscana
Occupazione/Hobby : impiegata in agriturismo - cantare e suonare la chitarra
Umore Umore : leggera e libera come una fogliolina distesa sopra un ruscello

MessaggioTitolo: Re: Reazioni   Ven 13 Ago 2010, 08:00

Che meravigliosa sensazione leggere le tue parole...proprio in questi giorni sfogliando le mie letture ho imparato questo...a ripulire in un certo senso lamia anima dai legami che sia creano ogni giorno con le persone, legami energetici che fanno bene a chi ne ha bisogno ma a te risucchiano come un mulinello perchè tu hai dentro energia pulita e pura che arriva alla gente che cerca il dissetarsi proprio nelle persone come noi...questi sono coloro che io chiamo i "vampiri dello spirito", ovvero coloro che non riuscendo a calarsi nella loro umiltà e nel loro perdono per recuperare la purezza e la semplicità...cercano di esserlo attraverso l'energia trasparente e limpida delle persone che hanno capito la via della salvezza...che si raggiunge solo con la comprensione di se stessi, dei propri limiti senza nascondersi dietro maschere di egocentrismo...anche io ho attraversato quella fase, in cui manifestavo la mia persona attraverso il "correre" in qua e in là per arrivare prima e davanti agli altri ma...dove andavo? Quale era la direzione?? Una direzione inesistente per la mia crescita interiore...se qualcuno mi faceva soffrire divenivo la vittima, nessuno mi comprendeva e spesso ho urlato al cielo che ero sicura...non c'era nessun salvatore, nessun Dio!!! Ma dentro di me c'è sempre stata la consapevolezza che non era quello che volevo...faticavop a vederlo e a capire i segnali quotidiani...ma un giorno ho alzato gli occhi al cielo e ho chiesto aiuto...l'ho chiesto nella mia umiltà e soprattutto verità! Spoglia di confronti con gli altri dovevo riconciliarmi con me stessa ...accettare me stessa per ciò che ero davvero e non per quello che gli altri volevano...e così...adesso quando vado a fare la spesa e tutti hanno fretta...o quando sono alla Posta in coda e le voci delle lamentele raggiungono le mie orecchie...o semplicemente quando in casa sento cose che non vorrei sentire...faccio un respirone e chiedo a Dio di aiutare queste persone a fermarsi un istante..di creare nei loro cuori una sorta di luogo celeste fermarsi anche solo ad osservare, osservare gli occhi della gente e domandarsi invece "chissà che vita farà lui" oppure "chissà chi è quella ragazza con quegli occhi cosi particolari"...Io piccola scintilla ho guardato in faccia la mia maschera e non mi è piaciuta per niente...è stato difficile toglierla e lo sarà ma combatterò per me stessa e per la mia genuinità...basta dare voce alla mente degli altri ...è solo la nostra rovina dobbiamo essere in grado almeno di rispettarci prima di tutto e tutelarci da chi ci vuole ...ma questo è raggiungibile solo con la trasparenza dell'anima...basta nascondersi e nascondere le paure...è così che Dio ci vuole...e noi ritorneremo all'origine...passando attraverso il nostro bambino interiore si può scoprire la grandezza del nostro vero IO...inizia tutto QUI e ORA...

"E` molto importante pregare per gli altri, perché quando pregate per qualcuno, un Angelo andrà a sedersi sulla sua spalla."

Buona giornata a tutti voi amici di luce.
Tornare in alto Andare in basso
salvatore
Fratello di Luce
Fratello di Luce


Mi sento : Contento
Maschile Cancro Scimmia
Numero di messaggi : 59
Data di Nascita : 08.07.68
Data d'iscrizione : 26.06.10
Età : 49
Regione : piemonte

MessaggioTitolo: Re: Reazioni   Ven 13 Ago 2010, 18:23

Grazie Haryn -Sha , per questa canalizzazione ......

in effetti ogni attimo di vita , ogni istante siamo circondati dagli altri .. altri che purtroppo non sono come noi . sono diversi ...nelle loro prospettive ...viviamo nella luce ma immersi negli altri .. che percepiamo respiriamo annusiamo i pensieri , i desideri, i movimenti ..

Quando incontriamo un essere umano , per strada ... nell'ascensopere , al mercato o al parco ...una combinazione di causa e di effetti fiorisce ..un'incastro della sequenza della vita del Karma individuale si unisce all'ambiente ... e a volte questi incastri non sono piacevoli .... a volte le reazioni non sono piacevoli ..
Non siamo soli ...siamo l'ambiente in cui viviamo ..

Purificare , l'ambiente in cui viviamo .. pregare per gli altri .... e ' proteggere la nostra vita . dalle reazioni ...
Reagire per alimentare un'ego negativo .... scarica la luce ... le pile della nostra verita'...

Il mondo e' pieno di persone di individui che hanno assoluta necessita' della reazione degli altri ..e poi di altri ancora e sempre in ricerca di nuove reazioni di nuove emozioni altrui .. per fare muovere quel cane che si morde la coda . per entrare in una oscurita' infinita ... in un vortice che provoca malessere .
Queste persone stanno male ...non sono felici ...cercano sempre qualcuno con cui discutere o litigare ... queste persone non sono felici ...

Quando mi avvicino a persone della genere ...a volte sento che la mia rabbia sale ...a volte sento che la mia collera cerca di dominare i miei istinti .... Poi penso subito .. che anche in queste persone c'e' la Buddita .. c'e' la luce ... c'e' Dio ... queste persone sono parte di noi .. della nostra vita .. queste persone hanno la luce ..ma non sanno di averla ...

Il Karma si trasforma con la preghiera ... con la fede di trasformarlo .... bisogna crederci .... e con il movimento della compassione senza giudizio dell'azione altrui ...

Una buona serata a tutti ...
Salvatore

Tornare in alto Andare in basso
Shyn-Kayla
Amministratrice Forum Consigliera
Amministratrice Forum Consigliera
avatar

Femminile Ariete Ratto
Numero di messaggi : 152
Data di Nascita : 09.04.72
Data d'iscrizione : 04.08.09
Età : 45
Regione : Bergamo
Occupazione/Hobby : Insegnante

MessaggioTitolo: Re: Reazioni   Sab 14 Ago 2010, 06:32

Già in altre occasioni ho avuto modo di dire che questo forum è un angolino di Paradiso.

Qui tutto può accadere ne sono sicura a tal punto che ogni post diventa un vero e proprio miracolo.
E la coerenza la trasparenza che connota questo posto ne è la testimonianza principale.
Qui ognuno esprime se per quello che è che sente di essere,con le parole di cui è capace.
E per qusto le persone sono vere,io lo so,vere nella loro essenza e nella loro capacità di amare che trasmettono attaverso le parole.

Tutto questa premessa perchè?
Perchè qui proprio qui conoscendo gli utenti di questo forum ho scoperto che l'uomo puo dare il meglio di se, che può esprimere il suo Amore,
le sue potenzialità, i suoi doni senza che il compagno di cammino possa per questo morire d'invidia.
Lo sappiamo cosa c'è fuori dalla nostra porta di casa............
Lo sappiamo di cosa può essere capace l'uomo che nega la sua Scintilla Divina......
Ma se siamo coerenti sappiamo che nel nostro piccolo giardino stiamo coltivando Amore.
E da questo giardino uscirà soltanto Amore.
E aprendo i cancelli si spanderà una grande nuvola d'Amore, uno scudo impenetrabile che ci protegge da tutto ciò che di brutto
l'uomo sa manifestare.
Amore genera Amore;questa è la reazione in cui siamo più bravi.
Libertà genera libertà; questa è la reazione più saggia.
Compassione genera compassione;questa è la reazione più tenera.

Grazie a tutti voi che mi insegnate queste lezioni di vita
Fata[/size]




Tornare in alto Andare in basso
Ali di Luce
Amministratore Fondatore Forum
Amministratore Fondatore Forum
avatar

Mi sento : Angelico
Maschile Ariete Gallo
Numero di messaggi : 806
Data di Nascita : 07.04.69
Data d'iscrizione : 30.03.09
Età : 48
Regione : Bergamo
Occupazione/Hobby : Condividere la Luce con l' Universo...
Umore Umore : Angelico - Stellare

MessaggioTitolo: Re: Reazioni   Sab 14 Ago 2010, 07:34

Si, tutto questo è semplice verità e trasparenza, senza nascondere nulla ma tutto alla Luce del Sole... Ma nello stesso tempo, dobbiamo essere Fieri di far parte di questo Angolino di Pace e Luce come sostieni tu Fata, e lo siamo altrettanto perchè ogniuno di noi partecipa a mantenere rigoglioso questo giardino, seminando giorno per giorno nuovi fiori, nuove piante, raccogliendo le foglie cadute e mantenendolo in ordine e pulito. Ma tutto questo non è sinonimo di superiorità nei confronti di altri luoghi e personalmente non sono invidioso proprio per nulla di quanto altre persone cercarcano in tutti i modi di essere ancora piu' grandi e bravi...( buon per loro ) tutto questo il mio sentire mi suggerisce che è semplicemente invidia ma nello stesso tempo è essere limitati e tremendamente " piccoli ".... Sembra in gioco di parole ma è pura verità perchè lo si puo' constatare quotidianamente, senza fare nomi ne riferimenti ma sono certo che a qualcuno questa mia affermazione risuonerà alquanto fastidiosa ma non puo' fare altro che imparare a " guardarsi dentro " con piu' sincerità e trasparenza. Concludendo questo mio riferimento arriva dall' esterno di questo luogo....

Grazie di Cuore a tutti Voi per la preziosa collaborazione che donate a questa dimora di Luce...

Un abbraccio di Luce...Ste

_________________
Ali di Luce
Tra le Ali di Michele...
Tornare in alto Andare in basso
http://www.angelidiluce.net
Kumùvayah

avatar

Mi sento : Comprensivo
Maschile Toro Cavallo
Numero di messaggi : 137
Data di Nascita : 01.05.66
Data d'iscrizione : 05.08.09
Età : 51
Regione : Biella
Occupazione/Hobby : trekking-tiro con l'arco-musica e la buona tavola
Umore Umore : galattico

MessaggioTitolo: Re: Reazioni   Sab 14 Ago 2010, 11:06

Grazie Haryn-Sha di queste parole a proposito della canalizzazione di Kryon, e quello che sento di dire e' che alle volte, prima di puntare il dito verso qualcuno, basterebbe che la persona guardasse semplicemente la propria mano, per vedere quante dita sono rivolte verso se stessa.
Mi ci metto io in prima linea nel dire che e' facile cadere nel giudizio, e giudicare subito la persona che ti sta davanti, o che in quel momento non e' li presente, e non puo' controbattere al tuo
discorso.
Secondo me, le esperienze e le emozioni che proviamo tutti i giorni nel cammino, ci dovrebbero far riflettere, e non sempre continuamente giudicare. Dovremmo voltare ogni tanto la pagina e dire a noi stessi :
Perche' oggi non punto il riflettore un po' piu' in alto, nel senso non rimanendo sempre attaccati alla materialita', ma andando al di la' delle apparenze, vedendo che in quella persona magari c'e' qualcosa in piu'; ha una scintilla che brilla nel proprio cuore, che alle volte perche no' anche nel silenzio, sa dare molto piu' di quel che si pensa.
Ringrazio veramente di Cuore di far parte di questa Famiglia di Luce, e non lo dico tanto per dire, e non mi sento neanche un guru o quant'altro, ma cerco di vivere la mia vita sempre nel rispetto altrui, ascoltando , rispondendo quando e' tempo di farlo, senza insultare nessuno, e come dicono i Maestri di Luce, ricordando di Benedire e Ringraziare la persona o il luogo.
Ne aprofitto per postare qui la canalizzazione di Kryon.

Con affetto a tutti voi,
Kumùvayah



Percezioni di Dio
Kryon canalizzato da Lee Carroll

Portland, Maine - 6 Giugno 2010
Canalizzazione dal vivo

Le informazioni qui sotto riportate sono gratuite e disponibili per essere stampate, copiate e distribuite a piacere.
Il loro copyright, comunque, ne proibisce la vendita in qualsiasi forma tranne che per l’editore.
Per facilitare il lettore, questa canalizzazione è stata “ricanalizzata” [da Lee e Kryon] e adattata per una miglior comprensione.
Spesso ciò che succede dal vivo ha in sé un’energia che veicola una particolare comunicazione che la pagina scritta non è in grado di rendere.

Da Lee Carroll – Ecco una canalizzazione breve e molto dolce su come noi vediamo Dio, su come la storia ha creato qualcosa di molto diverso da ciò che in realtà è. La nostra cultura ci chiede di temere Dio, di adorare Dio, e poi assegna alla mitologia di definire Dio.

È possibile che Dio sia molto più?

Salve miei cari, Io sono Kryon del Servizio Magnetico.

Forse c’è chi si fa delle domande riguardo alla coscienza di Dio e se sia possibile presentare nelle 3D un attributo di tale superiore vibrazione. Dopotutto, si suppone che la canalizzazione sia coscienza di Dio che si manifesta attraverso un Essere Umano. Com’è possibile? Così vi diciamo nuovamente che questo è l’enigma di quel che in questo momento sta succedendo. Molti Umani vengono su questo pianeta avendo pianificato di essere dei traduttori spirituali in tal senso, in questa sala ce ne sono molti, e noi sappiamo chi sono.
Ciò si estende anche oltre a chi canalizza, come il mio partner sta facendo in questo momento. Abbraccia coloro che in questa sala si definiscono “guaritori”, perché questi hanno lo stesso compito di un canale o di un insegnante, cioè tradurre un messaggio ricevuto in modo percettivo e metaforico in qualcosa che sia 3D e pratico. Spesso i guaritori si trovano davanti a una persona che va da loro per ricevere aiuto e di cui, intellettualmente, conoscono meno della metà della storia. È il discernimento del loro Sé Superiore e l’energia che si riversa in essi, ciò che noi chiamiamo canalizzazione, che completa il quadro. Dice loro dove toccare e che tipo di energia sviluppare. Dà loro istruzioni nell’essere delicati o energici. Questo è canalizzare.
L’insegnante sta davanti a un foglio di carta bianca e chiede: «E adesso?» E sulla carta cominciano a scorrere le informazioni per la lezione successiva – questo è canalizzare! La persona che si siede per meditare e liberare la mente, non fa a Dio la lista della spesa delle cose che non vanno bene nella sua vita. La persona saggia sa che Dio è sempre con lei e che, prima ancora che si sieda sulla sedia, conosce tutte le cose che le sono successe nella vita. Quindi, nuovamente diciamo: benedetto è colui che nel silenzio chiede: «Caro Dio, dimmi cosa ho bisogno di sapere.» Senza preconcetti, senza alcun pregiudizio su come dovrebbe essere la risposta, è pronto a lasciare che la saggezza si riversi in lui. La sua percezione è che Dio è un amico.

È così anche per te che stai leggendo oggi? O hai già deciso in anticipo ciò che riceverai? È davvero difficile liberare la propria mente dai potenziali, perché la mente dell’Essere Umano si riempie automaticamente di aspettative. Fa parte di uno scenario di sopravvivenza che voi conoscete molto bene, e che vi ha tenuti nella paura per secoli.

Carissimo, se sei arrivato a questo punto, sull’orlo di un precipizio dove hai disperatamente bisogno di risposte e vuoi conoscere numeri o parole, non rimaner deluso se tutto quello che riceverai sarà un abbraccio, perché questa è una risposta! In termini spirituali, l’abbraccio intende che le risposte pratiche sono in arrivo. Stanno per arrivarti e le vedrai, sarà la sincronicità a portarle. L’abbraccio intende, dunque, il rilassarsi. Se non ti rilassi, prenderai delle decisioni che si frapporranno alla sincronicità in corso. Quindi, l’abbraccio è la risposta. Significa che non sei solo. Significa che ci sono davvero risposte in arrivo.
Tutto questo seminario, l’intera giornata, riguardava le comunicazioni per via percettiva. Dalle informazioni sull’allineamento del 2012 a ciò che il mio partner chiama percezione quantica, questo è tutto quello che gli è stato detto di insegnare. Tramite la sincronicità gli sono stati dati i punti da insegnare. È così che funziona: che si tratti di un canalizzatore sul palco, o di una madre con i suoi bambini, le risposte arrivano in questo modo. Una mamma ama tantissimo i suoi figli e vorrebbe vederli con quella saggezza che ancora possono non necessariamente avere. Lei non vorrebbe vederli ripetere i soliti errori. Permettetemi un consiglio: insegnate ai bambini ciò che conoscete su Dio. Questa è la risposta. Non insegnate ai bambini cosa hanno sbagliato, o cosa voi avete fatto di sbagliato in passato. Non è necessario insegnare a un bambino tutta la serie di errori che avete fatto voi. Piuttosto, guardate il bambino negli occhi e dite: «Voglio dirti quella che ho scoperto come la cosa più importante per me. Supera qualsiasi distanza tra le generazioni che possa esistere. Ho trovato Dio dentro di me e anche tu l’hai dentro di te.» Fategli sapere che possono trovarlo in qualunque modo vogliano. E questo li terrà lontani dai guai, li farà saggi, e li porrà nel posto giusto al momento giusto. A un bambino non potreste dire nulla che sia meglio di così.

insegnamento quantico

Oggi abbiamo un insegnamento quantico, ma la parola “quantico” è usata secondo il senso comune piuttosto che secondo i termini scientifici. Nel nostro insegnamento, significa che sembra non avere senso e che sembra per caso, ma che contiene invece uno scopo e un sistema. Non potete vederne la logica perché si trova fuori dalla dimensione della vostra percezione. Voglio quindi che sia questo il messaggio di oggi, un messaggio fondamentale, un messaggio che sarà pubblicato, e riguarda la percezione. Voglio illustrarvi come gli Esseri Umani percepiscono Dio secondo la vecchia e la nuova energia, e come Dio percepisce l’umanità. Ora riuniremo pezzi e parti di tutto quello che è stato insegnato fino ad oggi nel corso di ventun anni, così che possiate leggerli nuovamente, tutti insieme, come un messaggio percettivo.
Gli Esseri Umani stanno cambiando il loro modo di pensare. Ma non riesce a cambiare tanto da farvi uscire dall’istinto di sopravvivenza delle tre dimensioni. Perché dentro la realtà che voi affermate come tutto ciò che c’è, vi è il contenitore in cui voi mettete Dio, e questo contenitore di Dio si frappone a tutto quello che fate. Pensateci. Pensate a ciò che, in tutti questi anni, gli Umani hanno fatto con l’energia, con il percepire l’energia, e come reagiscono ad essa.

l’energia è qualcosa che voi attribuite ad altre entità

Percepire qualcosa che non fa parte della vostra realtà, vi disturba, e così fate una di queste due cose: o l’adorate o la temete. Pochissimi Esseri Umani l’assimilano, perché fa paura, non è vero? Se non si trova nel box della realtà che siete soliti aspettarvi, voi reagite. Se avviene un miracolo, cosa fate? Dite: «Grazie, Dio!» Tutto il merito, quindi, va a un potere divino che non potete vedere o capire, e che è inspiegabile. Se qualcosa si aggira nell’oscurità, è il diavolo. È il male. Capite? Le energie che non sono comuni inducono in voi una reazione e non prendete in considerazione che sia qualcosa che potreste aver prodotto voi stessi.
Ora, permettetemi di espandere per un momento questo vostro contenitore. E se tutte le cose di cui ho parlato fossero la norma? E se facessero parte dell’essere umano invece di qualcosa di estraneo ad esso? E se invece di chiudere queste cose fuori dal vostro contenitore, ne costruiste uno più grande? Se vi sembra bene, fatelo! Prendetelo e raddoppiatelo, includendo nel vostro contenitore o realtà le energie che non capite. Quindi l’invito è questo: la prossima volta che ricevete una guarigione insolita o vi succede qualcosa fuori dal normale, qualcosa che potreste etichettare anche come “remissione spontanea”, perché non dite: «Grazie, creatore dentro di me, per aver permesso che questo si manifestasse»? Perché non dite: «Sono potente», e «Io sono un frammento di Dio»? E dite: «Rendo grazie per tutte queste cose, nel nome di chi io sono, una parte creativa dell’Universo, mentre apprendo a espandere la mia energia.»
Ora, improvvisamente, qualcosa si aggira nell’oscurità e voi e gli altri intorno a voi automaticamente la considerate spaventosa. Non è forse, solo energia? Forse fa parte del sistema di energia di cui abbiamo parlato in precedenza, quando dei momenti drammatici s’imprimono in un’area come uno stampo energetico. BANG – sta lì, come un disco che continua a girare su sé stesso ancora e ancora. Si tratta di energia creata dal dramma, ma sembra viva, o sembra un’entità, non è vero? È un’energia reale e la si può sperimentare e misurare... ma non è diabolica e non ha un’intelligenza. È semplicemente uno schema energetico che si sta ripetendo e rientra in un sistema dell’esperienza Umana presente su Gaia.
Così, cosa vi implora di fare? Dissolvetela! Ve lo abbiamo già detto in passato, l’energia di cui disponete ha un attributo che fa sì che la luce sia molto più potente del buio. La luce è attiva e il buio è passivo. Pertanto, se in una stanza buia aprite la porta, il buio non filtra all’esterno! Prendete, invece, una torcia e l’oscurità svanirà, perché essa non può esistere dove c’è luce, capite? L’oscurità non ha alcuna concretezza poiché la sua definizione è assenza di luce. Quindi, se v’imbattete in un’energia che sentite come una presenza inappropriata in un’area, accendete la vostra luce ed essa se ne andrà! Tutto qui. Potete rivolgervi ad essa e dirle: «Va via, energia del dramma, non ce n’è più motivo. Che la luce sia in questo posto.» Questo non fa di voi un esorcista! Fa di voi un operatore energetico. Voi indirizzate l’energia, non un’entità maligna.
È il momento di espandere il contenitore in cui avete posto la realtà. O forse è il momento di eliminarlo? La percezione dell’Essere Umano crea ciò che viene detta la grandezza di Dio e il potere del male. Sia l’una che l’altra sono solo percezioni dell’energia Umana. Lasciate che vi dica qual è la nostra percezione: tutti voi, ciascuno individualmente, ha il magnifico potenziale di controllare da sé le energie che lo circondano. Non abbiate paura né dell’una né dell’altra. Se v’imbattete in qualcosa di inappropriato, dissolvetelo. Se v’imbattete in qualcosa di magnifico, affermatelo come un vostro potere. Poi proseguite verso il prossimo stadio. State ascoltando quello che sto dicendo? Voi state evolvendo ed è il momento di avere un cambiamento di percezione, no? Vedete le energie come cose che fanno parte del vostro spazio e che voi controllate.

il timore di dio

L’umanità ha costantemente messo Dio in un contenitore di paura. L’umanità teme Dio, vero? Questo perché Dio sembra immenso e gli umani sono piccoli. Parliamo di questa percezione Umana. L’Umano vuole applicare caratteristiche Umane alla divinità. È l’unico paragone che potete fare, così applicate tutto ciò che è Umano al divino.
Quando passate oltre il velo, secondo la vostra storica percezione, gli Umani vogliono trovare il conflitto. Troverete, allora, la guerra: angeli che combattono angeli, non è questa la vostra mitologia? Troverete tutti gli attributi dell’umanità appiccicati su Dio, completamente e totalmente. Troverete punizione e ricompensa, vendetta e gelosia.
Carissimi, devo proprio dirvi che queste cose non esistono sul mio lato del velo? Vi dirò cosa esiste sul mio lato del velo. È un arcobaleno di magnifica energia che canta un messaggio di colore e luce. Non c’è alcuna lotta. L’energia del creatore non ha alcun conflitto. Non c’è punizione né ricompensa, qui, perché non c’è alcun giudizio. Il giudizio è dato dalla limitatezza della coscienza di un Umano che non concepisce l’amore incondizionato. Qui c’è soltanto l’energia di un creatore amorevole. Voi siete una parte della famiglia dell’energia-creatore. Dovreste saperlo, e dovreste avere anche la saggezza di sapere che tutte le cose che appiccicate su Dio sono i vostri attributi Umani. Il tipo di realtà sull’altro lato del velo è grandemente diverso dalla prigione di realtà che avete creato per voi stessi nelle 3D. Eppure è tutto ciò che avete, perché è così che pensate. È il momento di superare questa percezione e di comprendere che l’energia-creatore va oltre la vostra capacità di vedere e oltre la vostra possibilità di capire.
Sono secoli che non riuscite a pensare fuori dagli schemi di ciò che deve essere Dio. Così create un Dio umanizzato, con delle guerre in cielo, scontri tra angeli, cose che spiegherebbero il diavolo, la caduta degli angeli, le porte del paradiso, l’elenco di cosa fare e non fare, e molte altre regole ancora fondate su culture che sono vecchie di secoli. Voi create strade lastricate d’oro e piaceri sessuali come ricompensa per gli uomini (naturalmente) – tutte prospettive Umane applicate a Dio. Voglio dirvi che è di gran lunga diverso. Voglio ricordarvi che c’è anche chi lo ha visto! Perché non lo chiedete a qualcuno che ha vissuto quella che voi chiamate un’esperienza di pre-morte?
Quando un Umano è quasi morto, è molto vicino al velo, molto vicino. È molto vicino all’energia del creatore e ne viene sfiorato. Quando il cuore ha quasi smesso di battere e il respiro si è quasi fermato, prima di essere riportato in vita dalla scienza, per un attimo ha toccato la mano di Dio. E ciò che ha visto è meraviglioso! L’energia che ha avuto davanti è colma di luce e di amore, colma della famiglia, colma di bellezza. Non c’è alcuno scontro, lì. Non c’è alcuna punizione, nemmeno una traccia. E quando tornano indietro da questa esperienza... ascoltate cosa vi raccontano. Questa esperienza ha cambiato la loro vita, non è vero? Ascoltateli tutti, uno per uno, perché continueranno a dire: «Non c’è nulla da temere, la morte è qualcosa che si vive come una normale transizione.» Benedetto è l’Essere Umano che sperimenta sia la morte che la nascita e ha la saggezza di dire: «Oh, non è facile, ma ci passerò perché l’ho già fatto prima.» La persona che ha fatto l’esperienza di pre-morte non ha più paura di morire! Che cosa vi dice questo, allora? Hanno visto ciò che c’è e l’hanno accolto!

Quante volte pensi di averlo fatto, vecchia anima? Tutti voi ci passerete di nuovo, ognuno di voi che è qui in questa sala rifarà questa esperienza – e ritornerete!

[Risata]
L’ho già detto. Sull’altro lato del velo, voi avete la mente di Dio, non la mente di un Essere Umano. Vedete l’Akasha e sapete chi siete. Vedete il vostro lignaggio, lo scopo di chi voi siete, e non potete rimanere sul mio lato del velo quando non siete completi, non siete conclusi. Siete qui nel mezzo di un grande cambiamento, il cambiamento che aspettavate! Cambierà il pianeta, così che quando ritornerete potrete finalmente realizzare il finale. Capite cosa sto dicendo? È la transizione. Quando tornerai, finalmente potrai fare qualcosa, vecchia anima; ed è imminente. Alcuni di voi hanno più di 50.000 anni! Non starete lontani; non perderete la fine della transizione. Qui c’è molto di più di quanto sappiate.

dio diventa mitologia

Nella vecchia energia, gli Umani hanno portato Dio ai limiti estremi, facendo di un solo Dio molti dèi. C’era un dio per il mare, uno per il cielo, e gli attribuivano anche dei figli. Gli dèi provavano rabbia, soddisfazione, amore carnale e odio. Tutti gli dèi greci provavano questo. Avevano storie di inganni, frodi, tradimenti e vendette – tutti attribuiti a Dio. Avete mai sentito parlare di un Dio vendicativo? Questo è un attributo Umano fondato sull’energia della paura. Non c’è proprio nulla da temere. State crescendo e cominciate a capire che l’energia del creatore è dentro di voi, la comunicazione con Dio è istantanea, è vostra, e non avete bisogno di un intermediario. Potevate averne bisogno nella vecchia energia, allora serviva. Ma non adesso.

l’adorazione

Vorrei parlarvi dell’adorazione e darvi anche una definizione di cos’è l’adorazione. Benedetto è l’Essere Umano che si unisce con un altro Essere Umano, o un gruppo di Esseri Umani, per celebrare la loro divinità. Questa è l’adorazione. E cos’è che, per l’esattezza, state adorando? È un grande e divino potere nei cieli davanti al quale vi inginocchiate, oppure state onorando quel che è il Dio in voi? Voi conoscete la risposta, perché l’umanità sta iniziando a vederla e comincia a cambiare. Io sono Kryon e vi sento circondati da un’energia interdimensionale che voi non percepite. Sento che il contenitore in cui vi trovate dentro si sta frantumando. Sapete cosa è successo in questa sala a partire dagli anni ’80? Sapete cos’è successo qui [l’edificio della Chiesa di Unità]? Epifanie, gioia, trasformazione del dolore e della paura in pace, un’incredibile saggezza e comprensione. Sapete quanti Esseri Umani sono guariti in questa sala? Quasi un’infinità. Lo spazio dove siete seduti sa che ciò che sto dicendo è la verità. Il legname, i tappeti, il cemento e la plastica, per me odorano di un glorioso messaggio di cambiamento. Lo vedo chiaramente. Ho le lacrime agli occhi dalla gioia per chi in questa sala ha trovato la famiglia. E la cosa non si ferma qui, perché lo spirito vede anche coloro che l’hanno costruita, e vede lo scopo e l’intento dei costruttori. E non si ferma qui. Va indietro e onora coloro che hanno dedicato questo edificio, onora il loro scopo, la loro visione, la sincronicità delle loro vite, una coppia – non uno, ma due [i coniugi Fillmore] (1). Se loro non avessero perseverato e non avessero lottato contro molti atteggiamenti durante la vecchia energia, questo edificio non ci sarebbe stato e neppure le sincronicità delle guarigioni. Questo è ciò che lo Spirito vede. Questa è la nostra percezione...
Qual è la percezione che abbiamo di te, caro Essere Umano? Ti dirò che in questa sala noi vediamo che c’è chi ha lo stesso retaggio che ho appena descritto per i fondatori. Cioè, che qui sono stati piantati dei semi e che sta iniziando una sincronicità che creerà un luogo di adorazione, un luogo di guarigione, nella vita di ciascuno individualmente. E qui non mi riferisco a un edificio, intendo una famiglia che viene guarita. Sapete a chi sto parlando? Spero di sì.
In questo momento sto parlando a chi si trova in questa sala e non ai lettori, non a chi ascolterà l’audio. Parlo ai corpi qui presenti, e vi dico che ci sarà chi uscirà da qui diverso da come è entrato. Potrà andar via con in sé dei semi che aiuteranno veramente quelli che hanno accanto a influenzare altri e questi a loro volta altri. Da qui inizia una piramide di gioia. È la prima volta che uso questo termine. Questo è ciò che vediamo, è la nostra percezione: una piramide di gioia.
A volte chiedono al mio partner perché non tiene gli occhi aperti quando canalizza. Il motivo è che facendo così gli permettiamo di vedere ciò che noi vediamo... il punto culminante di molte vostre vite, della vostra saggezza, di ciò che avete imparato come sciamani che qui in questa sala fanno finta di essere persone comuni. Noi vediamo il potenziale di ciò che potete fare e di ciò che verrà, ma non sarà così se voi non lo credete.
Comprendete la profondità di ciò che sto dicendo? Non c’è alcuna punizione se esci dalla sala senza essere cambiato, se non apri il tuo cuore. Verrà con te lo stesso numero di angeli che ha il guaritore, carissimo. Ma ciò che anche se ne va, è un potenziale perso. Ci sono delle persone che sono venute per una guarigione e allora dirò solo: la vuoi o no? Se la vuoi, non decidere che sarà una cosa spontanea e correre poi a fare un’analisi del sangue. E se invece fosse stato impiantato in te qualcosa che ti dà le informazioni e la saggezza di andare avanti e poi incontrare un’altra persona che sa cosa fare per prolungarti la vita? Che ne dici? Non decidere come sarà. Onora il processo della sincronicità, del piantare i semi spirituali che ti guidano dove non saresti forse andato. È così che la guarigione opera.
Questo include anche la guarigione del luogo dove lavorate e voi sapete a chi sto parlando adesso, perché alcuni sono venuti proprio con questo problema. Vi dirò come la situazione può essere sanata e non ci vorrete proprio credere. Comincerà da voi. Vi lamentate con Dio di una persona terribile che rende orribile il vostro lavoro in ufficio. È tutta colpa sua, è squilibrata e ama solo rendervi infelici. Allora, com’è che siete voi a fare la differenza? Uscite dal condizionamento di ciò che vi hanno detto sul come accadono queste cose! Ascoltate: quando vi rilassate riguardo al problema che vi trovate ad affrontare e questo non vi schiaccia più i bottoni di dramma, rabbia e frustrazione, osservate cosa succede a quella persona! Non otterrà più la reazione a cui era abituata prima. Non riceverà più energia da voi o dal dramma. Tutto sta semplicemente lì, senza tutta quella frustrazione. I bottoni non vengono schiacciati. Sapete, allora, cosa succede poi? Se ne andrà via! Questa persona ha l’assoluta necessità di avere la vostra reazione per esistere. Quando cessate di reagire, troverà qualcos’altro da fare. Avete capito il processo che vi ho appena illustrato? Che parta da dentro di voi. La soluzione è sempre stata con voi.

la maestria

Tutti i maestri che hanno percorso questa Terra avevano un attributo che tutti notavano. La gente li amava. Gli animali li amavano. I bambini li amavano. La natura li amava. Camminavano tra i fiori e i fiori sbocciavano. È una cosa vera! Avevano l’energia della creazione e tutta la natura la vedeva, e gli animali la vedevano. Anche gli adulti più materialistici, quelli ancorati alla vecchia energia e che non capivano nulla di spiritualità, volevano stare vicino a loro. I maestri erano i “migliori amici”. Ascoltavano e non avevano secondi fini. Sorridevano della vita e delle cose che li circondavano, accettando di avere vicino gli Umani con leggerezza, creando gioia ovunque andassero. La loro vita era contagiosa e tutti volevano sedersi vicino ad ascoltarli, semplicemente “stare” vicino e assimilare ciò che avevano da offrire. Più dei miracoli che facevano ogni tanto, era l’atmosfera di pace che offrivano – la consolazione nella pena o nella tristezza. Solo un momento con loro poteva allontanare la depressione più cupa o l’energia del dramma.
Nell’atrio qui fuori [dalla chiesa] è appeso il dipinto di un Cristo che ride. Forse non è rappresentativo della vostra religione o del vostro retaggio spirituale. Sapete che a lui non importa? Perché, allora, dovrebbe importare a voi? La maggior parte degli umani voleva solo stare con lui – e voi non vorreste stare con lui solo per un po’? Parlategli di quel che volete! Potete immaginare che sia qui? Cosa offrirebbe un maestro così grande? Voglio dirvelo: vi offrirebbe onore, amore, compagnia e pace. Non cercherebbe mai di farvi aggregare a un suo movimento o di farvi unire a qualcosa. Semplicemente, vi “avrebbe a cuore”. I maestri sono così, tutti quanti. Vorreste solo starci seduti accanto, sentirne l’amore e gioire della loro presenza, sapendo che tutto va bene. Sapete che ho ragione. Quindi, ecco una bella domanda. Vi piacerebbe essere voi stessi così, avere questa maestria viva dentro di voi, così forte, che tutti quelli che vi stanno intorno vogliano solo stare con voi? Non vogliono che facciate qualcosa, vogliono solo stare con voi.
È previsto nel nuovo paradigma di uno Spirito Umano in evoluzione che sempre più Umani siano così. Le idee politiche non li porteranno a urlarvi contro e neppure lo faranno per questioni religiose. Con loro vi sentirete al sicuro e saprete che vi hanno a cuore. Non vi annoieranno con la continua ripetizione di ciò che non va nella loro vita ma, invece, saranno loro a risollevarvi. Sapete cosa infine accadrà quando ci saranno più persone così? La risposta è: la pace sulla Terra. Come potrebbe non esserci quando non ci sono secondi fini e c’è solo interesse reciproco? Troppo irrealistico? Pian piano il tempo passa, ed ecco che la cosa è già qui. Sta succedendo nei posti più improbabili della Terra; sta succedendo dove la politica e la retorica portano agitazione nel cuore delle nazioni. Sta succedendo dove stanno progettando di lanciare bombe per uccidere dei bambini. I semi crescono lentamente, ma il tempo è al fianco del mastro giardiniere.

mamme, fate attenzione

Mamme, vi dirò una cosa: se farete il cambiamento avrete la sensazione che i vostri figli vi lasceranno. Vi preoccuperete di sembrar loro troppo strane, stravaganti, che qualcuno dica che vi siete associate a una setta. Questo è per qualcuna che sta leggendo: non temete che succeda! I vostri figli vedranno Dio in voi! Non vi vedranno strane. Ma non dategli un libro di Kryon! Siate semplicemente una fantastica mamma. Troveranno da soli i loro libri. Concedete ai vostri figli di sentire la meravigliosa energia del creatore dentro di voi. E alla fine, faccia a faccia, vi diranno: «Mamma, non sappiamo cos’è che hai, ma qualunque cosa sia, ci piace. Ci piace la nostra nuova mamma!» Sta accadendo ovunque. Questo cambiamento di percezione sta creando dei maestri sui luoghi di lavoro, nelle famiglie, in politica e perfino nelle carceri. Non si tratta di religione. Si tratta di compassione per l’umanità e dei benefici che ciò porta. Si tratta di uno spirito Umano in evoluzione sul pianeta Terra a cui non interessano più dottrine e organizzazioni.
Questa è la percezione che abbiamo noi, che l’umanità sta evolvendo. Spesso si tratta di piantare un seme spirituale che non germinerà finché non ritornerete in un altro corpo. Che ne dite? Ma se non lo fate come si deve ora – se non piantate il seme – la prossima vita si presenterà con gli stessi problemi che avete oggi. Quindi, perché non create un set-up che vi permetta di modificare ora la vostra Akasha così che, a prescindere da ciò che accadrà in futuro, qualunque sia l’incarnazione o espressione che avrete, arriverete qui pronti a lavorare con una luce già accesa? Allora non dovrete più passare ciò avete passato questa volta, mai più. Come vi sembra? Ebbene, questo è ciò che l’Essere Umano può fare in questa energia. E questa è la percezione che noi abbiamo oggi di voi.
Nei cieli non c’è un Dio da temere, ma un meraviglioso e famigliare partner con la mano tesa. Potete andar oltre la percezione che Dio è grande e voi no? Potete andar oltre la percezione che Dio è nei cieli e voi no? Potete invece accettare la percezione che voi siete ovunque e che Dio è voi? Quando questa sera uscirete dalla porta, non sarete soli. Quando avete un problema che vi angustia o una frustrazione, potete imparare a respirare, rilassarvi e ricevere la risposta che vi serve? Può essere che non riceviate questa risposta nelle 3D. Potrà non essere in numeri o parole, ma saprete quale direzione prendere perché lo percepirete. Fidatevi delle prime impressioni. Sono delle impressioni invisibili a cui non siete abituati. È questa l’energia che state imparando a sentire e che si espande all’esterno del contenitore in cui siete dentro. Non analizzatela, non intellettualizzatela. Ascoltate il vostro cuore. C’è un equilibrio tra la razionalità e il cuore. È necessario entrare nelle aree di cui parliamo: non rigettate la logica, sviluppatela insieme al cuore.
C’è qui una donna che un tempo portava una grande spada, e lei sa chi è. In battaglia era grande. Ora la spada la tiene in modo diverso. Oggi, è la spada della verità, e con essa lei fa fuori il dramma. Fa fuori tutte le cose inappropriate, e la spada è ancor più grossa. Voi non sapete chi siete. Non è forse il momento di ascoltare ciò che è dentro di voi? Il vostro DNA lo sa. Il novanta percento del vostro DNA è impegnato nella ricerca spirituale. Il novanta percento è quantico. Meno del cinque percento produce più di 20.000 geni, la parte 3D che la scienza pensava fosse lo schema dell’Umano. Non lo è. Lo è l’altro novanta percento, che è energia e informazioni, la bellezza del Sé Superiore, l’angelo dentro di sé, le guide e l’incredibile Registro Akashico.
Tutta questa maestria è in ogni singolo Essere Umano, e voi state cominciando ad attivarla. Vi porta a sedervi qui oggi, non è così? Vi fa chiedere perché siete qui. Io so perché siete qui, so cosa vi ha portato qui. Voi tutti avete una cosa in comune: siete tutti la mia famiglia. Vi ricordate com’è l’Universo? Non vedete l’ora di riviverlo: bello al di là delle parole, con la gloria di energie che ricorderete al vostro ritorno, completi della vostra anima.
Astronomi, fate attenzione, vedrete un creatore benevolo e lo vedrete in ciò che è creato nell’Universo. È predisposto per la vita e non è per un caso. C’è un sistema che anche la fisica sta iniziando ora a scoprire. Gli avete dato perfino un nome: disegno intelligente. Qui c’è la prova, se volete, che Dio è buono. Avete un Dio da temere o un membro di famiglia?

Questa è la domanda con la quale vi lascio. Percezione. Come potete temerlo se è parte di voi? Cambiate, piuttosto, la percezione.

Quando lo farete, scoprirete una cosa che non vi sareste aspettati. Quando vibrate più alto, tutte le cose che sono in una vibrazione superiore cominceranno a mostrarsi. All’inizio invisibili per voi in una vibrazione più bassa, arrivando a un livello superiore queste energie diverranno osservabili e utilizzabili. Gli strumenti stanno là, mai usati ma pronti. Manifestarli sta a voi. Una vita più lunga, l’eliminazione della malattia, l’inizio della capacità di cambiare la vostra stessa struttura cellulare, la costituzione della cellula, capaci ora di fare – con il vostro pensiero cosciente – cose che solo le cellule staminali sanno fare. È sempre stato là, ma dovrete vibrare più alto per vederlo e usarlo.
Percezione. Voi come ci percepite? Spero che oggi ciò sia stato cambiato, e ci vedrete per come siamo: una famiglia con le mani tese, pronta ad accompagnarvi in un viaggio che non vi aspettavate.



E così è.

Kryon



Nota:

[1] Charles e Myrtle Fillmore, fondatori della Chiesa di Unità (1889) [http://it.wikipedia.org/wiki/Unity_Church] (ndt)

* * *

Per lasciare un tuo commento su questo messaggio o leggere altri commenti entra nel forum dedicato a Kryon



Originale in inglese: http://www.kryon.com/k_channel10_portland_me_.html - Traduzione a cura di *Paola* per Stazione Celeste

www.stazioneceleste.it


Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Reazioni   

Tornare in alto Andare in basso
 
Reazioni
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Scintille di Risveglio :: MESSAGGI STELLARI - CANALIZZAZIONI- SALUSA - KRYON - CONOSCENZE E TESTIMONIANZE - SOGNI - PORTALI DI LUCE :: KRYON :: SCOPRIRE LA VOSTRA SPIRITUALITA'-
Andare verso: