Scintille di Risveglio

Amore, Fratellanza, Fede e Luce
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  Accedi  
Il sito Angeli di Luce che trovate all' indirizzo www.angelidiluce.net è stato aggiornato. Venite a visitarlo !!!

Condividi | 
 

 PARLANDO UN PO'

Andare in basso 
AutoreMessaggio
DESIRE'
Sorella di Luce
Sorella di Luce
avatar

Mi sento : Confuso
Femmina Leone Bufalo
Numero di messaggi : 48
Data di Nascita : 01.08.73
Data d'iscrizione : 02.07.10
Età : 45
Regione : PIEMONTE

MessaggioTitolo: PARLANDO UN PO'   Gio 15 Lug 2010, 11:59

Ciao, io , come alcuni sanno mi sono iscritta da poco, e nel mio profilo avevo assegnato la faccia di "CONFUSA", Exclamation comunque anche se e' breve il periodo che ho conosciuto questi amici ho gia' avuto tantissimi consigli da loro, mi hanno coccolato, poi ripreso perchè troppo vittima di me stessa , poi ancora coccolato , poi mi hanno sussurrato cose bellissime ho letto cose bellissime dette ad altre SORELLE ed altri FRATELLI, insomma tutto molto bello, per cui la mia faccina "CONFUSA" ora non c'e piu' ho messo quella "TRISTE" pale perchè ora ho capito delle cose alle quali prima non volevo credere pertanto ora c'e tristezza in me, ma so che qui tro voi cambierò ancora la faccina.

Vi voglio bene a tutti quanti I love you I love you I love you I love you I love you
Torna in alto Andare in basso
Ali di Luce
Amministratore Fondatore Forum
Amministratore Fondatore Forum
avatar

Mi sento : Angelico
Maschio Ariete Gallo
Numero di messaggi : 808
Data di Nascita : 07.04.69
Data d'iscrizione : 30.03.09
Età : 49
Regione : Bergamo
Occupazione/Hobby : Condividere la Luce con l' Universo...
Umore Umore : Angelico - Stellare

MessaggioTitolo: Re: PARLANDO UN PO'   Gio 15 Lug 2010, 12:43

Grazie Desirè della bella dedica e soprattutto per la stima che provi in noi... Ma credimi, non facciamo nulla di particolare, questo è semplicemente il nostro operato, il nostro compito, l' essere fieri di essere al servizio di tutti, della Luce, dell' Amore, per il bene, la Pace e la serenità. Ma la cosa principale che a mio sentire ci distingue da altri che ci imitano, è che tutto questo non ha alcun prezzo, non ci sono fatture da pagare per la prestazione, perchè quando si lavora con il Cuore, ma Cuore con C maiuscola, il nostro servizio è gia' pagato dalla Volta Celeste, ma non con monete bensi' con altri doni ancor piu' preziosi del denaro e di questo io, come sono convinto molti altri che appartengono a questa speciale e meravigliosa famiglia, ne siamo FIERI ....

Grazie a te che convivi assieme a noi in questa scintillante dimora...

Un abbraccio di Luce...Ste

_________________
Ali di Luce
Tra le Ali di Michele...
Torna in alto Andare in basso
http://www.angelidiluce.net
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PARLANDO UN PO'   Gio 15 Lug 2010, 17:40

Ho avuto la fortuna di poter ricevere insegnamenti molto validi da veri maestri, che hanno dedicato tutta la loro vita allo spirito, rinunciando alla certezza di uno stipendio. E ho compreso che il denaro è semplice energia, guadagnato col proprio lavoro e non una cosa su cui gettare l'ombra del maligno.
Questi maestri insegnavano degli strumenti in cambio di una piccola quota in denaro, che serviva loro per vivere e che, pur essendo "poveri" davano in parte a chi era più povero di loro.
Nessuno rimaneva in debito con loro. Non sto parlando di chi approfitta chiedendo cifre folli.

Quando una persona si sente in debito, rimane legata energeticamente. Quando ricambia in energia, denaro o altro, rimane solo il legame dell'amore e c'è totale libertà, da entrambe le parti. Sentirsi in debito rende schiavi.

Il fatto che percepissero del denaro non chiudeva certo il loro Cuore, anzi semmai il contrario.Se qualcuno non poteva pagare donavano comunque e andava bene anche la verdura o una torta.
Ed erano sempre a disposizione ogni giorno, al di là dei seminari e del poco che percepivano per pagare l'affitto. L'aiuto che davano con la loro stessa presenza, la parola scritta o al telefono, lo sguardo, il sorriso era inimmaginabile. E avevano di che essere altrettanto fieri.
Uno di loro diceva...quando una persona mi da il denaro in cambio del mio lavoro, non è quella persona che me lo da, ma Dio stesso, attraverso di lei.

Ho conosciuto anche persone che facevano tutto senza chiedere soldi, non era vitale per loro, avevano casa di proprietà e stipendi fissi. Ma così facendo creavano vincoli energetici, legami, perchè a lungo andare chi andava da loro si sentiva in debito.

Credo sia importante capire che il denaro è solo energia neutra, non è sporco, serve a vivere in un mondo di terza dimensione, qui è ancora necessario, per comprare il cibo, l'elettricità ecc, (che non può pagare con una seduta di pranic healing), e quindi viene riconvertito in energia.
Dire che lo spirito non si paga è giusto, come non si paga la conoscenza o il sapere. Si retribuisce il tempo e la professionalità che il maestro mette a disposizione, per avere di che vivere, come per l'insegnante di scuola o altri campi in cui viene insegnato qualcosa.
Continuando a dividere spirito e materia, si continua a tenere lo spirito al di fuori della vita terrena, mentre è proprio qui che bisogna integrarlo.
Grazie per lo spunto di riflessione.
Torna in alto Andare in basso
Shyn-Kayla
Amministratrice Forum Consigliera
Amministratrice Forum Consigliera
avatar

Femmina Ariete Ratto
Numero di messaggi : 152
Data di Nascita : 09.04.72
Data d'iscrizione : 04.08.09
Età : 46
Regione : Bergamo
Occupazione/Hobby : Insegnante

MessaggioTitolo: Re: PARLANDO UN PO'   Gio 15 Lug 2010, 20:24

Quando una persona si sente in debito, rimane legata energeticamente. Quando ricambia in energia, denaro o altro, rimane solo il legame dell'amore e c'è totale libertà, da entrambe le parti. Sentirsi in debito rende schiavi.


Scusa Sandra ma non sono per nulla d'accordo con te.
Con molta umiltà cercherò in poche parole di spiegarti il perchè.
Io insegno ed è vero che con lo stipendio ci vivo e mi permette di crescere le mie bambine.
Ma nel momento in cui mi dedico ai piccoli di scuola e trasmetto loro affetto, sicurezza, gioia ,sapere,e alle volte anche didattici no,
non penso al denaro e nemmeno corrispondo ogni attività educativa ad un pezzo di stipendio.
E la mia professionalità la devo, non solo ai corsi di aggiornamento, ma anche a cio che i miei bambini inconsapevolmente e gratuitamente
mi insegnano quotidianamente.

Quando poi nella mia vita,al di fuori dell'ambito lavorativo,incontro Persone che mi DONANO gli strumenti per incontrare ,conscere
godere della bellezza infinita che la LUCE E' ,non mi sento legata o in debito.
Sento che la moneta che ripaga chi mi aiuta sia lo stesso Amore che ho scoperto ,attraverso questi insegnamenti, di possedere
in quantità.

Con rispetto e affetto
Fata
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PARLANDO UN PO'   Gio 15 Lug 2010, 20:36

Cara Fata, scrivi :Ma nel momento in cui mi dedico ai piccoli di
scuola e trasmetto loro affetto, sicurezza, gioia ,sapere,e alle volte
anche didattici no,

non penso al denaro e nemmeno corrispondo ogni attività educativa ad un pezzo di stipendio.
E
la mia professionalità la devo, non solo ai corsi di aggiornamento, ma
anche a cio che i miei bambini inconsapevolmente e gratuitamente

mi insegnano quotidianamente.

Era esattamente la stessa cosa per i maestri che ho conosciuto io. Non pensano certo al denaro nel momento in cui insegnano, nè prima o dopo, ma solo ad aprire il loro cuore e lasciare uscire l'amore e tutto il resto. Il denaro o altro sono semplici scambi, che non predludono certo l'amore, da parte di nessuno. Loro hanno aiutato me e io umilmente ho aiutato loro con ciò che ho donato, oltre a un infinito amore.

Il mio intervento non voleva essere polemico e mi spiace se ti è sembrato tale, ma solo un'opinione, di cui spero ci sia completa libertà.
Con un abbraccio di luce.
Torna in alto Andare in basso
Shyn-Kayla
Amministratrice Forum Consigliera
Amministratrice Forum Consigliera
avatar

Femmina Ariete Ratto
Numero di messaggi : 152
Data di Nascita : 09.04.72
Data d'iscrizione : 04.08.09
Età : 46
Regione : Bergamo
Occupazione/Hobby : Insegnante

MessaggioTitolo: Re: PARLANDO UN PO'   Ven 16 Lug 2010, 05:08

Ciao Sandra,
nessuna polemica ma solo scambi di vedute nel rispetto del pensiero di tutti.
Forse ciò che non sono riuscita a spiegare è che l'Amore che do ai miei bambini non ha prezzo.
E solo perchè l'atto del donare è infinito quanto l'Amore.
E quando doni Amore non c'è veramente limite.
E la Luce è Amore. La Luce è per tutti,di tutti e chiunque deve avere la possibilità di avvicinarLA.
Ciao
Fata
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PARLANDO UN PO'   Ven 16 Lug 2010, 05:54

Ciao Sandra, ciao Fata.
Ringrazio entrambe per questi interventi, che rappresentano per me lo spunto di un argomento che finalmente emerge, che finalmente ho l'occasione di affrontare.
Innanzitutto...chiarisco, per chi non lo sapesse ancora.
Io ricevo gente ogni giorno. Dalle due alle quattro persone, ogni giorno. Lo sottolineo nè per innalzare me stessa, nè come un peso che trascino nella mia quotidianità..anzi! Desidero che sia chiaro a voi, proprio perchè è uno degli 'obiettivi che raggiungo ogni giorno, è ciò che amo fare, il motivo per cui mio marito ed io siamo qui.
Veniamo alla discussione in atto.
Tengo a precisare che non chiediamo assolutamente nulla, ciò che arriva a noi è totalmente deciso e sentito da coloro che entrano qui. E ne spiegherò anche i motivi.
Per farlo devo forzatamente portare alla luce alcune parti del nostro personale vissuto. Hai ragione Sandra...nel corso del passato, abbiamo incontrato molti maestri, alcuni validi, altri meno. Alcuni hanno "chiesto" denaro, altri no. Ed io non sento il bisogno di giudicare nessuno di loro.
Ognuno agisce secondo la propria vita, il proprio vissuto, la propria dimensione il proprio sentire e l'evoluzione che sta affrontando.
Purtroppo Sandra, devo contraddirti, quando dici che quando una persona si sente in debito, rimane un legame.
Ti contraddico, sia come persona che si è recata da qualcuno, che come Anima, che incontra altre Anime e dona loro strumenti.
Personalmente, ho constatato che proprio quando mi sono avvicinata a persone pronte a donarmi soltanto dietro un compenso, il legame si e' creato. Un vincolo che, quando per cause personali, non ho più potuto pagare la quota decisa, e mi è sembrato quindi corretto rinunciare alla prestazione di cui avrei dovuto fruire, tutto è naufragato. E' precipitato. Il legame si è inquinato, perchè l'altra persona, si è sentita forse tradita, non ha creduto alla mia Verità, ed è iniziato un lavoro di diffamazione e discredito enormi.
In quando alla mia esperienza come persona che dona agli altri, ti confesso che talvolta si... riceviamo un vaso di marmellata, una torta, un pacco di caffè. E non ci importa affatto se comperato al discount, del valore quindi di pochi euro, o se riposto in un bel cesto di vimini, con fiocco e una grande bella etichetta vistosa in evidenza. E' il pensiero, quello che ci tocca il cuore.
Sai Sandra...voglio confidarti qualcosa, che ho scoperto negli anni...
Donare qualcosa a qualcuno, e per dono intendo proprio "gratuitamente", non è mai una strada a senso unico. A meno che chi dona non salga su un bel piedistallo, si senta Maestro, Guru, rivesta se stesso di titoli e orgoglio, e guardi tutti dall'alto in basso. Donare gratuitamente implica mettersi completamente alla pari, sentirsi interiormente alla pari, non soltanto a parole: esattamente alla pari con ciascuna persona che puoi trovarti di fronte. Dare spiegazioni chiare, spiegare ciò che viene fatto, fino a quando tutto non sia stato compreso.
E' vero che il vero Maestro è interiore...ma è altrettanto vero che ognuno di noi può insegnare qualcosa agli altri, altrimenti non avremmo mai scelto di incontrarlo...!
Partendo da questo presupposto, posso tranquillamente affermare che ogni singola persona che ho incontrato, che arriva a casa nostra in lacrime, oppure solo per curiosità, o per profondi problemi, o per capire qualcosa di se stesso, ognuno di loro, senza alcuna eccezione, insegna a noi qualcosa.
Noi possiamo soltanto offrire gli strumenti che ci vengono trasmessi etericamente, siamo guidati ogni volta, verso la giusta direzione. Ma riceviamo da chiunque preziosi insegnamenti, esperienze, dettagli e frammenti, che ci insegnano moltissimo sugli altri e su noi stessi.
E' una lezione continua.
Capisco anche, che chi ha sentito la necessità di frequentare corsi e seminari, partecipando a conferenze a pagamento, affrontando lunghi viaggi per il mondo, per arrivare a sapere ciò che sa e poterlo trasmettere, abbia investito "concretamente" moltissimo. E senta di riflesso il bisogno di essere come "ripagato" di tutto ciò che viene speso.
Per noi non è stato così. I Doni sono arrivati a noi spontaneamente. E altrettanto spontaneamente siamo cresciuti e sono cresciuti dentro noi. Spontaneamente e gratuitamente li doniamo a nostra volta.
E' fin troppo facile generalizzare. Come dice la mia Guida...generalizzare è una strana abitudine di noi umani.
Fata ha perfettamente ragione quando parla di "insegnamenti che arrivano dai bambini, di ciò che gratuitamente viene trasmesso".
Ali di Luce parla di "non monete, ma altri doni, ben più preziosi del denaro", e devo dire che sono d'accordo anche con lui.
Viviamo ancora, purtroppo, immersi in un mondo che ha bisogno del denaro, costruinto con il denaro ed io non ho alcun diritto a svilirne l'importanza che riveste nella vita di molti, ma non nella nostra.
Per noi, e l'abbiamo insegnato anche ai nostri figli, la vita è altro. Immensamente e gratuitamente altro, e comunque rispettiamo le scelte di chi è ancora legato alla funzione e al concetto che il denaro sia indispensabile.
Attenzione...per noi il denaro è necessario per vivere...non "indispensabile". La differenza è sottile, ma c'è.
Lo scambio, a cui tu fai cenno Sandra, sarà ciò a cui, le Guide ci insegnano, torneremo.
Perchè i problemi, il potere, i conflitti, l'abisso tra ricchi e poveri, le malattie...tutto ciò è nato con l'avvento del denaro.
Nella Terra che verrà, il denaro scomparirà.
Noi non lo stiamo demonizzando, Sorella...cerchiamo soltanto di riportare i veri Valori nei giusti ruoli, e di dare alla parola "importante", il giusto significato, perchè la nostra esistenza, sta cambiando, ad una velocità impressionante, al di là di ciò che chiediamo, riceviamo, gratis o meno.
Tra molto poco tempo, i grandi sistemi organizzati crolleranno, comprese le banche.
E quando la semplice carta stampata, che tutti chiamiamo soldi, oppure la piccola tascabile tesserina magnetica con cui preleviamo o paghiamo ogni cosa, quando tutto questo non varrà più nulla, e perderà improvvisamente il suo ruolo nella vita di tutti noi, soltanto chi avrà l'abitudine di donare "gratuitamente" troverà il coraggio di bussare ad una porta e sarà a sua volta pronto ad aprirla.
Questi sono insegnamenti che non vengono dalle stelle, dalle Entità di Luce o da Angeli guida...ma da coloro che hanno vissuto da vicino la fame, la guerra, la paura.
Eppure, proprio loro, i miei nonni, quando ero bambina, mi raccontavano queste storie....scambiavano le loro uova con un sacco di farina. Non mangiavano carne...nè dolci...eppure ogni sabato era festa grande. Suonavano e danzavano insieme ai vicini di casa, a turno in una cucina diversa, di un casale diverso. E quando il tetto di un cascinale era spazzato via dalla grandine, tutti quelli delle cascine vicine arrivavano ed aiutavano a ricostruire, ci mettevano legna e chiodi propri e infinite ore di lavoro...e lo facevano col sorriso sulle labbra.
Chi tra noi oggi, farebbe questo gratuitamente.... Al vicino di casa, magari gay, marocchino, oppure rumeno...senza aspettarsi un compenso?
Questa non è retorica...è realtà.
Realtà che tutti prima o poi, presto o tardi ci troveremo ad affrontare. Saremo fratelli nel bisogno....abituiamoci a divenire fratelli ORA. Nel Qui e Ora...
E' Tempo di lasciare che le vecchie credenze di potere scivolino via, ma allo stesso tempo è giusto e rispettoso permettere che ciascuno viva secondo il suo sentire.
Quindi, non demonizziamo ciò che ci aiuta a curarci e sopravvivere, ma nemmeno giudichiamo chi sceglie di pensarla diversamente.
Noi non abbiamo mai chiesto nulla, in cambio, mai. E mai lo faremo. Forse, e sottolineo forse...sta in questo la differenza. Chiedere o non chiedere e lasciare all'Universo la possibilità di far fluire abbondanza nella nostra vita.
Sta eventualmente poi al sentire di ciascuno scegliere in quale modo ripagare, questo è il nostro pensiero. Altrimenti, continueremo a ripetere ciò che diciamo già ora a molti"...grazie, grazie della tua fiducia. Buon cammino."
Tutto qui...E l'averlo incontrato sarà già stato un Dono, per noi e per lui, perchè l'Amore Incondizionato, per essere tale, non deve avere o creare vincoli..può soltanto manifestare Amore, Amore e basta, senza condizioni.

Vi abbraccio, Scintille del mio cammino, e vi ringrazio di aver sollevato un argomento davvero sentito, dall' l'umanità intera.

Con affetto Haryn-Sha

Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PARLANDO UN PO'   Ven 16 Lug 2010, 09:12

stiamo dicendo le stesse cose in modi differenti. Mi auguro anch'io che si arrivi a vivere in un mondo dove il denaro non sia più necessario, dove gli scambi siano solo scambi d'amore. E hai ragione quando dici che è brutta abitudine generalizzare.
Sono stata fortunata, nella mia vita ho incontrato persone meravigliose che davano tutto di sè, ad ogni ora ad ogni minuto, anche se percepivano del denaro, che, nella maggior parte dei casi usavano per aiutare altri.
Ma credo che si debba guardare all'anima delle persone, a prescindere.
Ed erano i primi ad aiutare donando a chi non poteva sostenere nessuna spesa. Anche se non avevano casa e a volte poco cibo. e facevano chilometri con l'auto sgangherata per portare il loro aiuto a chi aveva bisogno.
Mi era solo parso che ci fosse un po' di senso di superiorità nei confronti di persone che fanno scelte diverse dalle vostre. Evidentemente mi sbagliavo.
Avete parlato di una maestra cosmica. Ho fatto ricerche sul sito che avete segnalato, ho letto dei codici, ho chiesto, attivare il codice ha un prezzo piuttosto alto, ma non per questo penso sia meno valido, perchè sono certa che ci mette il cuore. E anche lei ha ricevuto i doni dall'alto.

Buona giornata a tutti voi. grazie per le condivisioni.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PARLANDO UN PO'   Ven 16 Lug 2010, 12:11

Infatti Sandra!
La maestra cosmica a cui ti riferisci è una persona splendida, semplice e speciale, che basa la propria vita sull'altruismo e sulla missione che svolge, anche in giro per il mondo.
Chiede una cifra per attivare il codice perchè ne è costretta, altrimenti ne farebbe volentieri a meno. Vive in un luogo sperduto tra le colline, quasi senza luce, senza servizio fognario e la linea telefonica è quella che è.
Si, il codice si paga. Ed io, come ho scritto prima, "non sento il bisogno di giudicare". Ne' lei nè altri, che chiedono molto più di lei, per esperienze molto meno profonde e coinvolgenti.
Personalmente, quei soldi sono tra i "meglio investiti" di tutta la mia vita. Hanno donato una notevole spinta alla mia esistenza e a molte altre che a quella persona sono poi arrivate.
E a proposito di debiti, io ho pagato quella donna, sono stata immensamente felice di farlo, perchè in quel momento ne ero in grado. Non mi sento quindi più in debito con lei, così come con nessun altro essere umano, perchè lo scambio è vicendevole. Ogni volta.
Eppure, tra noi due esiste un legame che va al di là delle parole, al di là di tempo e spazio. Al di là di qualunque altra spiegazione io cerchi di donare.
Esiste un filo trasparente che ci unisce..spesso la percepisco accanto. Altrettanto spesso la incontro nei miei sogni lucidi, e i suoi consigli sono gemme preziose che custodirò nel cuore per sempre.
Credo comunque..perdonate la franchezza, che continuare a mescolare argomenti d'Amore con energie da conto/corrente, sia un pochino fuori luogo...
Dare...avere..debiti.
L'Amore è Amore. E' semplice. Guardiamolo una buona volta per quello che è, e lasciamo che gli altri manifestino se stessi compiendo le scelte che ritengono migliori per equilibrare il loro esistere.

Grazie a te Sandra.
Qui non esiste alcun senso di superiorità. Esiste spesso il limite di ciò che si scrive, che purtroppo talvolta può essere anche frainteso.
Nessuno qui si sente superiore ad un altro, ti assicuro, al di là delle apparenze, davanti alle quali molto spesso tutti noi, semplici e Maestri esseri umani, ci fermiamo.

Haryn-Sha
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PARLANDO UN PO'   Ven 16 Lug 2010, 12:20

Chiede una cifra per
attivare il codice perchè ne è costretta, altrimenti ne farebbe
volentieri a meno. Vive in un luogo sperduto tra le colline, quasi
senza luce, senza servizio fognario e la linea telefonica è quella che
è.


esattamente come i maestri che ho conosciuto io, nè più nè meno, questo volevo sottolineare. Solo questo. Se non possiedono una casa e non hanno stipendio fisso, la vita in questa dimensione li costringe a fare delle scelte. E questo non sminuisce minimamente il loro lavoro, rendendolo meno valido di quello dato senza ricevere denaro in cambio. Questo cercavo di spiegare dall'inizio.

Buona giornata.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PARLANDO UN PO'   Ven 16 Lug 2010, 12:23

Ok..ora la tua vibrazione è chiara e cristallina a tutti noi. Come ho gentilmente chiesto sopra, spero che ora la questione si chiuda qui. Grazie

Luce e Amore

Haryn-Sha
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PARLANDO UN PO'   Ven 16 Lug 2010, 12:28

Con grande amore per tutti voi, un abbraccio.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PARLANDO UN PO'   Ven 16 Lug 2010, 12:42

Altrettanto a te Sorella...altrettanto a te...

Haryn-Sha


Torna in alto Andare in basso
DESIRE'
Sorella di Luce
Sorella di Luce
avatar

Mi sento : Confuso
Femmina Leone Bufalo
Numero di messaggi : 48
Data di Nascita : 01.08.73
Data d'iscrizione : 02.07.10
Età : 45
Regione : PIEMONTE

MessaggioTitolo: CIAO    Ven 16 Lug 2010, 13:29

Ciao Ali di Luce, in realta' lo letto stamattina presto e' ti devo dire che stanotte invece io ho avuto una notte insonne e travagliata mi sono addormentata stamattina verso le 4.00 poi stamane in ufficio ho letto la tua e-mail ho detto che coincidenza io ero triste e lui ossia tu mi stavi pensando. Il tuo messaggio era stupendo e sinceramente mi mancavano le parole per risponderti . Io sono una creatura che non riesce a dimostrare il proprio amore , per questo ho perso l'Amore della mia vita . cmq grazie mi state davvero insegnando a guardrmi dentro . un abbraccio
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: PARLANDO UN PO'   

Torna in alto Andare in basso
 
PARLANDO UN PO'
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Scintille di Risveglio :: S.O.S. RICHIESTE D' AIUTO :: RICHIESTE D' AIUTO..." PRONTO INTERVENTO SPIRITUALE SCINTILLE DI RISVEGLIO "-
Vai verso: